English versionSeahorses
Version françaiseHippocampes
Versión EspagñolaCaballitos de mar
Deutsche versionSeepferdchen
Verzione ItalianoCavallucci Marini
Nederlandse verzieZeepaardjes
Versão portuguesaCavalos marinhos
sound

Cavallucci Marini

Troverete in questo sito quasi ciò che si deve sapere per un mantenimento corretto di ippocampi in acquario e per gli esperti, sull'allevamento degli ippocampi neonati.

Pagina principale
Acquario
Mantenimento
L'allevamento
Plancton
La malattia
Specie
Acqua dolce
Video
Galleria
Protezione
Commerci/Libri
Links
© foto 01 Cavallucci marini © foto 03 Cavallucci marini © foto 04 Cavallucci marini © foto 05 Cavallucci marini © foto 46 Cavallucci marini

Prefazione

Quante volte - ho letto o inteso, i cavallucci marini in acquario, l'allevamento .... ollallà .... effettivamente difficile, ma non impossibile, se sieste meticolosi, possedete una buona quantità di coraggio e del tempo disponibile!

Non avendo mai tenuto un acquario d'acqua dolce o d'acqua di mare, se non dei pesci piccoli rossi da bambino, mi è stato necessario imparare a grande velocità con la «V» maiuscola, quando mi sono buttato in questo apprendistato complesso che è la tenuta di un acquario marino.

È spiacevole non trovare sul mercato qualche documento o testo dedicato esclusivamente agli ippocampi. I numerosi libri o riviste disponibili che trattano dell' acquariofilo illustrano purtroppo soltanto molto brevemente e vagamente quest'argomento (alcuni libri consigliati qui sui cavallucci marini).

Questo scritto è nato da un'esperienza personale, disseminata a volte di ostacoli, in mancanza di letteratura e di conoscenze profonde degli ambienti specializzati o anche di pareri che divergono. Nel settore molto vasto che è lo acquariofilo, non esiste alcuna norma prestabilita, se è soltanto forgiando che si diventa maniscalco!

Un grande grazie ad ogni persona che mi ha prodigato dei consigli e che mi ha sempre sostenuta con gentilezza e pazienza. Mi auguro che la consultazione di questo sito possa aiutarvi a conoscere meglio e farvi dividere un po' della mia passione per questo animale straordinario e affascinante che è il cavalluccio marino.

© foto 06 Cavalluccio marino Dalla notte dei tempi, l'uomo sembra intrigato da quest'animale sconosciuto. Purtroppo alcuni non ne traggono lezioni. Come altre specie, l'ippocampo sembra minacciato. Non è certamente l'acquariofilo che lo mette in pericolo d'estinzione, ma i massacri continui perpetrati da alcuni paesi allo scopo di produrre oggetti per turisti, polveri medicinali qualsiais, ecc... delle tonnellate sono pescate a questo solo effetto. Per quanto riguarda l'acquariofilo, si può soltanto incoraggiarlo a tentare di aumentare il frutto degli amori in cattività . In effetti, occorre sapere che per circa 10 esemplari importati, solo 1 su 3 arriva in vita presso il commerciante, ma in quali condizioni fisiche! Al giorno d'oggi, i metodi di pesca e di trasporto di alcuni paesi sono ancora di natura più che discutibile, che sottopone gli animali interessati oltre che ad un disagio anche ad uno sforzo intenso e prolungato, cioè da intossicazione più o meno forte ad eventuali prodotti utilizzati, all'inquinamento rapido dell'acqua, ad una mancanza di luce e probabilmente d'ossigeno come pure ad una malnutrizione.
D'altra parte, nulla garantisce che i superstiti siano tutto sommato in buona salute, tanto più che spesso indeboliti, devono ancora fare fronte a trattamenti medici durante le varie tappe del loro arrivo. Non è raro che un animale, apparentemente rimesso, in condizione eccellente generale, possa presentare problemi durante o poco tempo dopo il suo adattamento presso l'acquariofilo, o anche soccombere, nonostante tutte le precauzioni prese e senza che una spiegazione possa essere trovata. Il cambiamento di mezzo e quest'ultimo piccolo sforzo non ne è sempre la causa principale.

Alcune persone obietteranno che questa è soltanto la piccola goccia d'acqua in un vasto oceano ed hanno ragione. Non si può accusare l'acquariofilo dei mali della terra, poichè questi rispetta e apprezza i suoi animali e mette normalmente tutto in opera, affinchè i suoi pensionanti siano felici. Altri diranno certamente, ma la vita non è perpetua. Non hanno completamente torto, ma non è perché taluni non lo desiderano, che tutti siano nello stesso canestro. Inoltre, non è solo per gli sforzi fatti per detenere soltanto animali allevati in cattività che ne saranno soltanto ricompensati. Gli ospiti saranno tanto più robusti quanto più è la comodità nelle nostre vasche. Gli abusi non diminuiranno,certo, significativamente, ma questo è già un primo passo. Potete, se lo desiderate, fare una Donazione per contribuire alla preservazione degli ippocampi selvaggi nel mondo.

Sembra che tra non molto i cavallucci marini siano vietati all'importazione in certi paesi.

Tutti gli animali della nostra terra meritano il più grande rispetto, non sono lì per nulla. I bambini che verranno non avranno allora solo la tristezza di potere soltanto immaginarli.

L'ippocampo una passione più che un semplice hobby!

© foto 25 Cavalluccio marino Come lo suggeriscono queste pagine, mantenere o allevare cavalli di mare non è cosa da prendere alla leggera. Una reale motivazione ed un investimento personale sono necessari. Non si tratta soltanto di osservarli o soddisfare la propria curiosità . La tenuta di tali acquari non è neppure da affidare a bambini. Le necessità degli ippocampi devono sempre essere soddisfatte, in caso contrario ne subiscono presto o tardi i danni, purtroppo spesso irreversibili.

Per il debuttante una buona parte di cammino è da fare, ed anche per gli esperti in acqua di mare che, alcune volte, non è sufficiente che si fidino della loro lunga esperienza con altre specie marine o anche in aquariofilia d'acqua dolce.
Come per qualsiasi altro animale, problemi possono verificarsi in occasione di periodi di vacanze. L'acquario marino più che di ogni altro non sfugge a questa norma. Se vi fate sostituire soltanto da persone di fiducia informate solo dei rudimenti di base dell'acquariofilia marina ed alle quantità quotidiane di prodotti alimentari, qualsiasi persona neofita, per tanto ben intenzionato che sia, avrà tendenza a sovralimentare ed avrà paura di fronte al primo problema.

  • Gli animali non sono malati, solo gli acquari lo sono!

Grazie e buona visita !



Pagina principale Acquario Mantenimento L'allevamento Plancton La malattia Specie Acqua dolce Video Galleria Protezione Commerci/Libri Links

* Traduzione italiana Massimo

Copyright © 1999-2018   Beatrice   Tutti i diritti riservati.   Disclaimer   Email
OGNI RIPRODUZIONE PARZIALE O TOTALE DI QUESTO SITO È SUSCETTIBILE DI SANZIONI GIUDICIARI


Torna all'inizio della pagina